Come uscire dalla povertà: una guida pratica

Come uscire dalla povertà: una guida pratica

In questo articolo sul Mindset parliamo di:

Se sei arrivato su questa pagina è perché vuoi scoprire come uscire dalla povertà: continua a leggere perché questa è una guida estremamente pratica che ti spiega come staccarti da terra e iniziare il tuo percorso verso il successo.

Questo articolo sulla povertà è rivolto a chi vive costantemente con il timore di non arrivare a fine mese e a coloro i quali che si rendono conto di vivere con una mentalità limitata, modellata sulla base di paradigmi che li portano a vivere una vita contraria alla ricchezza e all’abbondanza.

Ci teniamo a fare subito un disclaimer molto importante:

Quando ci senti parlare di poveri NON facciamo riferimento alle persone del terzo mondo che non hanno di che mangiare e non hanno un tetto sulla testa, quella è miseria.

Noi parliamo di tutta quella fascia di popolazione del mondo che appartiene al “primo mondo” ma che vive in maniera limitata, spesso a causa di una pessima educazione finanziaria.

Allo stesso modo, quando parliamo di ricchi non ci riferiamo per forza a persone con patrimoni multi-milionari, facciamo più che altro riferimento ad un mindset di abbondanza.

Questo articolo non ha l’obiettivo di rispondere a domande come:

  • Cosa si può fare per combattere la povertà?
  • A cosa è dovuta la povertà?
  • Quando si è considerati poveri?
  • Chi sono i nuovi poveri?
  • Cosa vuol dire vivere in povertà?

Vogliamo piuttosto fornire una panoramica su cosa puoi fare tu, fin da subito, per cambiare il tuo stato e iniziare a staccarti da terra.

Come diventare ricco? Pensa come un ricco!

Iniziamo con una provocazione bella forte e difficile da accettare:

Ti sei mai chiesto come ragiona un ricco?

I ricchi hanno opinioni forti e non temono di esprimerle

Chiariamo una cosa:

Non c’è nulla di male nell’essere poveri…

…ma bisogna capire il motivo di questa condizione.

Quando parliamo di “poveri”, ci riferiamo a persone che:

  • Guadagnano 1000/1500/2000 euro al mese.
  • Non hanno risparmi significativi da parte.
  • Sono vulnerabili a emergenze finanziarie impreviste.

Questo scenario non è dovuto a una mancanza di guadagno, ma piuttosto a una mancanza di educazione finanziaria che si protrae nel corso della vita.

L’educazione finanziaria nelle scuole

Il motivo principale può essere la mancanza educazione finanziaria durante la scuola dell’obbligo, questo è un tema che negli ultimi anni è molto discusso e ha scosso un po’ le acque, a tal punto che alcuni licei italiani stanno introducendo, per gli studenti del triennio, lezioni dedicate alla corretta gestione del denaro.

Ci asteniamo da ogni battuta o commento sul fatto che le persone che dovrebbero insegnare alle nuove generazioni l’educazione finanziaria siano dei professori poveri che quindi non dovrebbero avere voce in capitolo.

Probabilmente il motivo è ben più profondo e dipende da una sorta di tramandato generazionale, molto presente soprattutto in Italia, che ha condotto anche i più giovani a vivere secondo gli stessi paradigmi dei loro genitori, dei genitori dei loro genitori e così via.

Come uscire dalla povertà e diventare una persona di successo

Come uscire dalla povertà: abbandona l’educazione passata

Vediamo più nel dettaglio alcuni di questi paradigmi viziosi, le cause del perché le persone sono povere:

Influenza dei genitoriImpatto sul Mindset Finanziario
Posto fissoPaura del rischio e dell’innovazione
Mancanza di risparmioStile di vita al di sopra delle proprie possibilità
Evitare investimentiCrescita finanziaria limitata

Molte persone sono cresciute in famiglie dove regnava la mentalità del “posto fisso”. L’obiettivo era ottenere un lavoro sicuro, possibilmente per tutta la vita. 

Questa mentalità, pur essendo stabile, limita la crescita finanziaria.

Ecco perché è importante essere grati per l’amore e il sostegno dei nostri genitori, ma allo stesso tempo riconoscere la necessità di adottare un approccio diverso alla finanza.

Perché:

il posto fisso e il lavoro sicuro ti hanno portato in una
situazione di povertà dalla quale stai cercando di uscire.

Paradigmi per uscire dalla povertà

I paradigmi sono modelli mentali che determinano la nostra percezione del mondo e, di conseguenza, le nostre azioni e decisioni. 

Possono essere potenti alleati al nostro successo, ma quando si tratta di finanza, spesso diventano la catena che ci tiene ancorati alla povertà.

I paradigmi limitanti sono quelle convinzioni radicate che ci impediscono di vedere opportunità o credere nelle nostre capacità. 

Ad esempio, un paradigma comune potrebbe essere: “Non sono fatto per diventare ricco” o “L’investimento è rischioso e non per persone come me“. Questi tipi di credenze ci impediscono di prendere decisioni finanziarie sagge e proattive.

A questo punto potresti pensare: “No, ma io non penso queste cose di me”, oppure: ”Io so di dover investire” ecc… 

Certamente, quindi…

  • Dove sono i soldi che hai investito?
  • Dove sono i soldi che hai coscienziosamente messo da parte?
  • Quali sono le azioni che hai fatto per diventare ricco?

Questo è uno dei problemi principali legati al mindset: le persone pensano e capiscono consciamente che qualcosa è giusto e che dovrebbe essere fatta in quel modo.

Ma poi le azioni, che sono governate dalla mente inconscia, non riflettono i pensieri consci.

Questo perché noi agiamo sulla base dei paradigmi che sono stati installati all’interno del tuo inconscio, e per questo motivo:

tu non “pensi ai paradigmi” ma agisci in base ai paradigmi.

Ecco come i paradigmi influenzano la tua realtà economica mentenendoti in una situazione di povertà.

Paradigma LimitanteEffetto sulla Condizione Economica
“Il denaro è la radice di tutti i mali”Evitare opportunità per generare reddito extra, per paura di diventare “cattivi”
“Non sono fatto per gli affari”Non cercare o sfruttare le opportunità imprenditoriali
“Non posso permettermelo”Non investire in formazione o opportunità, limitando la crescita personale e finanziaria

Se vuoi capire come uscire da una situazione di difficoltà economica, devi imparare a riconoscere questi paradigmi limitanti e sostituirli con paradigmi potenzianti. 

Ad esempio:

invece di dire “Non posso permettermelo”,
potresti chiederti “Cosa posso fare per permettermelo?“.

Solo attraverso la consapevolezza di questi modelli mentali e il desiderio di cambiare, possiamo iniziare a liberarci dalle catene della povertà e tracciare un percorso verso la prosperità e il successo finanziario.

Come diventare ricchi? Guarda ai risultati

Perché non dovresti credere ai tuoi genitori in materia imprenditoriale

I tuoi genitori, per la maggior parte, vogliono il meglio per te.

Ti crescono con l’intento di proteggerti, nutrirti e guidarti verso un futuro sicuro e stabile.

Tuttavia, nel mondo imprenditoriale, seguire i consigli dei genitori potrebbe non essere sempre la scelta giusta, specialmente se non hanno esperienze dirette come imprenditori di successo.

Ti faccio una provocazione:

È mai capitato che qualche persona ricca o qualche imprenditore di successo si rivolgesse ai tuoi genitori per chiedere consigli in materia finanziaria?

Magari i tuoi genitori sono persone assolutamente gentili, cordiali ed educate, ma parlando di soldi e ricchezza sono completamente ignoranti, specie se non sono imprenditori e non hanno generato ricchezza con delle attività proprie. 

Lo so, queste sono frasi molto pesanti da leggere, ma credimi, è importante che tu lo capisca il prima possibile, altrimenti ti ritroverai ad ascoltarli e ad agire secondo i loro paradigmi e le loro credenze.

Devi capire che, nella maggior parte dei casi, i paradigmi dei tuoi genitori non sono allineati e anzi sono dannosi quando si parla di successo, ricchezza e prosperità.

Come uscire dalla povertà: Non credere al mito del Posto Fisso

Molti degli attuali “poveri” sono cresciuti con la mentalità del posto fisso, ovvero la convinzione che un lavoro stabile e sicuro sia l’unico modo per garantire una vita confortevole e senza rischi.

Questo tipo di mentalità, pur essendo rispettabile, non è adatto a chi aspira a diventare un imprenditore di successo o semplicemente una persona che si gode una vita prospera.

Gli imprenditori sono pronti a correre dei rischi, a sperimentare e a uscire dalla loro zona di comfort, ovvero l’esatto opposto di ciò che farebbe il 99% della popolazione (che vuole la sicurezza e la tranquillità, a discapito della felicità e della libertà), per questo ottengono, per diretta conseguenza, risultati da top 1%.

  • “Studia, laureati e trova un lavoro fisso a tempo indeterminato, così dopo puoi portare avanti i tuoi progetti…”
  • “Gli imprenditori sono tutti imbroglioni…”
  • “Meglio avere uno stipendio sicuro così puoi stare tranquillo…”
  • “Eh, i ricchi hanno avuto fortuna sai, tu studia e trova un lavoro sicuro…”

Chissà quante volte hai sentito queste frasi…

E questa è una grande fregatura, perché tutti sono convinti di desiderare il posto fisso, in modo da poter avere il tempo da dedicare ai loro progetti.

Quali sono le principali cause della povertà?

Ti voglio spiegare un concetto molto importante, per farlo userò una semplice linea temporale.

Che va da 0 a 80 anni (e più).

Supponiamo che tu inizi il tuo percorso lavorativo tra i 20 e i 25 anni. Guardando la linea temporale della vita, c’è un aspetto cruciale da considerare: la diminuzione dei livelli di energia, sia mentale che fisica, che inizia intorno ai 30 anni.

Questo declino energetico può diventare un ostacolo significativo che diventa via via più marcato con l’avanzare dell’età.

Immagina di avere l’ambizione di diventare un campione di bodybuilding. 

Seguendo i consigli tradizionali dei tuoi genitori, ti sei concentrato prima sulla laurea e poi su un lavoro sicuro, tipicamente un impegno di 8 ore al giorno. 

Queste scelte, pur sembrando equilibrate, altera inevitabilmente i tuoi obiettivi originali. 

Quello che iniziava come il sogno di diventare un campione di bodybuilding si trasforma nel semplice mantenere una buona forma fisica frequentando la palestra. 

Il tuo obiettivo è cambiato drasticamente.

Inoltre, il tempo, la risorsa più preziosa che abbiamo, sembra non essere mai sufficiente e sfugge continuamente.

Le opportunità di sfruttare al meglio il tempo diminuiscono dopo i 25 anni. 

Questa è la storia comune a molti, specialmente ai più giovani, che seguono i consigli dei genitori senza rendersi conto delle reali conseguenze di tali decisioni. 

Le scelte che sembrano sicure e bilanciate possono in realtà deviare
significativamente i nostri percorsi di vita e i nostri obiettivi più profondi.

Paradigmi limitanti e il percorso imprenditoriale

Se ascolti sempre i consigli dei tuoi genitori, potresti involontariamente adottare i loro paradigmi limitanti.

Se tuo padre o tua madre hanno sempre visto l’investimento come qualcosa di rischioso, potresti sviluppare la stessa mentalità, perdendo quindi potenziali opportunità.

Pensa a quante occasioni ti sei lasciato sfuggire perché, dopo aver chiesto il parere ai tuoi genitori, ti è stato detto di lasciar perdere e concentrarti su altre cose, cose che la società reputa invece valide e importanti.

Come liberarsi dall’influenza dei propri genitori
Ecco alcune azioni che devi compiere per uscire dalla povertà:

  • Autoconsapevolezza
    Il primo passo è riconoscere e accettare che, per quanto tu ami e rispetti i tuoi genitori, le loro convinzioni e paure non devono diventare le tue.
  • Educazione
    Investi nel tuo apprendimento. Leggi libri, partecipa a seminari e corsi, scegli con cura il tuo mentore: deve essere una persona che ha già raggiunto i risultati che anche tu desideri.
  • Imposta dei limiti
    Se senti che una conversazione con i tuoi genitori si sta dirigendo verso argomenti finanziari o imprenditoriali, sposta il discorso o spiega loro la tua prospettiva, facendo capire che desideri esplorare nuove opportunità e chiedi che accettino questa tua scelta. Se non la accettano, evita semplicemente il discorso.
  • Circondati di persone simili
    Costruisci una rete di persone che condividono la tua visione e passioni. L’energia positiva e la mentalità aperta ti aiuteranno a mantenere il corso.
  • Agisci
    Non c’è miglior modo per dimostrare che hai scelto la strada giusta che mostrare risultati concreti. Lavora sodo, sii resiliente e mostra con le tue azioni che la strada imprenditoriale può essere prospera e gratificante.

Ricorda, il percorso imprenditoriale è pieno di sfide, ma con la giusta mentalità, determinazione e supporto, è possibile raggiungere il successo desiderato.

La strada verso il successo finanziario

Per diventare veramente prosperi, bisogna distaccarsi dalle influenze passate e abbracciare nuovi concetti di educazione finanziaria. 

Non possiamo spiegarti come ottenere il successo finanziario in un solo articolo (peraltro dedicato a come uscire dalla povertà), ma ti diamo dei consigli che sono sicuramente utili: sapere queste cose è molto meglio che non saperle.

Queste sono le 3 fasi:

  1. Forzare il Risparmio
    Prima di spendere, risparmia. Dedica una percentuale del tuo stipendio ai risparmi prima di considerare altre spese.
  2. Aumentare il Cash Flow
    Cerca opportunità per aumentare i tuoi guadagni, che si tratti di freelance, investimenti o avviare una tua attività.
  3. Costruire il Patrimonio
    Investi in beni che crescono nel valore nel tempo, come immobili o azioni.

Ci rendiamo conto che non sia semplice fare questi esercizi in autonomia, proprio per questo all’interno di Scuola Per Ricchi abbiamo creato un percorso specifico per persone che preferiscono avere un supporto costante nel loro percorso verso la ricchezza, clicca qui e prova GRATIS la nostra accademia.

Concetti FinanziariImportanzaErrore Comune
Forzare il RisparmioGarantire sicurezza finanziariaSpendere prima di risparmiare
Aumentare il Cash FlowEspandere le opportunità di guadagnoRimanere in un singolo lavoro senza cercare altre fonti di reddito
Costruire il PatrimonioCrescita del valore nel tempoSpendere in beni deprezzabili

Cosa posso fare per uscire dalla situazione di ristrettezza economica?

Hai capito che uscire dalla povertà è un obiettivo raggiungibile e già questo è un primo, importante, passo.

Con la giusta educazione e mentalità, combinata con azioni concrete, è possibile raggiungere una prosperità duratura. 

Ricorda: la chiave è cambiare paradigmi e abbracciare nuove opportunità, anche se ciò significa deviare dal percorso tracciato dai nostri genitori.

La ricerca dell’eccellenza

I ricchi non si fermano mai.

Nonostante abbiano raggiunto livelli di successo che la maggior parte delle persone può solo sognare, raramente si accontentano.

Invece di riposarsi e adagiarsi, vedono ogni successo come un gradino verso nuove opportunità e sfide.

Questa inquietudine di fondo, questa insoddisfazione continua, è spesso ciò che li spinge a raggiungere livelli sempre più alti di eccellenza.

In questo articolo abbiamo condiviso con te dei consigli efficaci su come diventare ricco… ma ci siamo tenuti il meglio per i nostri studenti, pertanto ti presentiamo:

La più rivoluzionaria accademia interattiva per diventare ricco:

Prima di continuare a leggere questo articolo, ci teniamo a ricordarti che se il tuo obiettivo è diventare ricco (o più ricco) sei nel posto giusto: Scuola Per Ricchi ti accompagna step-by-step nel percorso per diventare imprenditore, scalare un business ed accumulare ricchezza.

Prova gratis la nostra accademia

Le tecniche e le strategie che condividiamo in questo blog sono solo un piccolo assaggio di quello che puoi trovare nei nostri corsi, prova GRATIS la nostra accademia.

Articoli Correlati

“SOLDI ONLINE”?

Solo io ne posso parlare. Punto.

BIG LUCA lascia il pensionamento e riscende in campo per “mettere in riga” fuffa-guru e dare una bella svegliata a imprenditori e liberi professionisti