Come diventare ricchi? Pensa come un ricco!

Come diventare ricchi

In questo articolo sul Mindset parliamo di:

Se vuoi capire come diventare ricco devi sapere che c’è una mentalità che distingue chi arriva alla vetta del successo finanziario da chi si perde lungo il percorso. Questa mentalità non è solo una questione di cifre in banca, ma di come si percepisce il mondo, si interagire con esso e, soprattutto, di come decidi di muoverti al suo interno.

In questo articolo esploreremo molti punti di questa mentalità vincente per capire come si comportano i veri ricchi, ti avvisiamo subito che alcune delle cose che leggerai potrebbero urtare la tua sensibilità. 

Consiglio pratico: se qualcosa di ciò che leggi ti da fastidio, probabilmente è perché sta mettendo in dubbio qualche tua credenza profonda (e limitante): non dare la colpa alle nostre parole, ma fermati a pensare e qual è il vero problema…

Comprendere quali sono gli schemi di pensiero di chi ha raggiunto il successo può aiutarci a riflettere su quanto i nostri paradigmi siano limitanti e depotezianti e come possiamo sostituirli con nuovi paradigmi virtuosi.

Ci teniamo a fare subito un disclaimer molto importante:

Quando ci senti parlare di poveri NON facciamo riferimento alle persone del terzo mondo che non hanno di che mangiare e non hanno un tetto sulla testa, quella è miseria.

Noi parliamo di tutta quella fascia di popolazione del mondo che appartiene al “primo mondo” ma che vive in maniera limitata, spesso a causa di una pessima educazione finanziaria.

Allo stesso modo, quando parliamo di ricchi non ci riferiamo per forza a persone con patrimoni multi-milionari, facciamo più che altro riferimento ad un mindset di abbondanza.

Come diventare ricco? Pensa come un ricco!

Come ragiona un ricco:
I ricchi hanno opinioni forti e non temono di esprimerle

Mentre la maggior parte delle persone potrebbe temere di esporre la propria opinione, i ricchi hanno convinzioni salde. Sono sicuri di ciò che pensano e del perché lo pensano, e questo li rende assertivi nelle loro decisioni e nelle loro azioni.

I ricchi, in particolare quelli che hanno costruito da soli il loro patrimonio, si sono formati opinioni salde basate su esperienze, ricerche e analisi personali.

Ma il vero potere di queste opinioni forti risiede nella capacità di esprimerle senza timore del giudizio altrui.

Se ambisci ai risultati che soltanto l’1% delle persone riesce a ottenere, è essenziale differenziarsi dal restante 99%.

Questo spesso significa andare controcorrente, sfidare lo status quo e, inevitabilmente, affrontare critiche e giudizi.

I ricchi capiscono questo a un livello profondo. Sanno che il giudizio, spesso, è solo un riflesso delle insicurezze di chi giudica e non una valutazione obiettiva delle loro scelte.

Più si è differenziati, più si diventa oggetto di attenzione e potenziali critiche.

Ma è proprio questa capacità di stare al di sopra del giudizio, di rimanere fedeli alla propria visione e direzione, che distingue i veri leader e innovatori.

Prendiamo Steve Jobs come esempio.

La sua visione per Apple e i suoi prodotti è stata spesso messa in discussione.

Tuttavia, non si è mai lasciato influenzare dalle critiche, credendo fermamente nella direzione che stava prendendo. Se avesse dato peso ai giudizi esterni, Apple potrebbe non aver raggiunto gli stessi livelli di innovazione.

Le opinioni forti, unite al coraggio di esprimerle e all’indifferenza verso il giudizio altrui, sono componenti chiave nel percorso verso il successo e la ricchezza.

Se vuoi raggiungere livelli che pochi hanno raggiunto, preparati a percorrere strade che pochi hanno osato esplorare.

Ribadiamo il concetto perché ci teniamo a essere estremamente chiari, non stiamo dicendo: “se vuoi diventare ricco è necessario avere delle opinioni forti e devi insultare tutti” stiamo asserendo che le persone ricche hanno costruito le loro opinioni senza farsi influenzare dagli altri (che non necessariamente sono ricchi, anzi) ma hanno ragionato di testa loro.

Per approfondire l’argomento puoi leggere l’articolo che ti spiega le 4 abitudini delle persone di successo, cliccando qui.

Il successo è un viaggio solitario

Come diventare ricchi? Non dare peso al politically correct

In un’epoca in cui la correttezza politica sembra dominare, i ricchi non hanno paura di andare controcorrente.

Ciò non significa che manchino di rispetto, sono semplicemente genuini, autentici e dicono ciò che pensano senza paura di giudizi esterni.

Le persone ricche non amano perdere tempo e si indispettiscono facilmente quando qualcuno ruba il loro tempo.

Per questo motivo riservano la stessa cortesia alla persone che gli stanno intorno.

Parlare in modo diretto, senza giri di parole e trasmettendo un messaggio chiaro è una forma di rispetto per molte persone ricche.

Nella nostra società, spesso, avere un linguaggio diretto è visto come una mancanza di rispetto o politicamente scorretto.

Alcune domande collegate al come diventare ricco sono:

  • Qual è il lavoro che ti fa diventare ricco?
  • Quanti soldi ci vogliono per diventare ricco?
  • Quanto guadagna al mese una persona ricca?

Ma ti accorgi che sono domande non troppo pertinenti al come ragiona un ricco, continua a leggere per capire la vera mentalità dei ricchi e come puoi cambiare il tuo modo di ragionare!

Cosa interessa a un ricco? I risultati prima di tutto

Nel mondo degli affari, così come nella vita, c’è una valuta universale che supera le parole, le intenzioni e perfino le capacità innate: i risultati.

Quelli che raggiungono il vertice della ricchezza lo sanno bene.

Mentre molte persone parlano, fanno promesse e proclamano le proprie abilità, solo pochi producono risultati concreti e misurabili.

E sono questi ultimi che i ricchi rispettano e valorizzano.

Come diventare ricchi? Guarda ai risultati

Perché i risultati sono così importanti?

  • Misura obiettiva del successo
    In un mondo in cui ognuno ha un’opinione e può presentare argomenti per sostenerla, i risultati sono la misura obiettiva che non mente. Se una strategia di business ha avuto successo, i numeri lo mostreranno.
  • Costruiscono reputazione e fiducia
    In ambito imprenditoriale, una storia di successi passati è il miglior indicatore di successi futuri. Quando puoi dimostrare di aver ottenuto risultati in passato, le persone sono più propense a fidarsi di te e a investire nelle tue idee.
  • Apportano valore reale
    Le parole e le promesse possono ispirare, ma i risultati apportano un valore tangibile. Che si tratti di profitto, crescita, innovazione o impatto sociale, i risultati reali migliorano la vita delle persone e delle organizzazioni.

Risultati: la vera autorità

I veri ricchi comprendono che, in qualsiasi discussione o negoziazione, la persona con i migliori risultati ha l’autorità.

Non si tratta di arroganza, ma di una comprensione pratica del fatto che l’esperienza vissuta e le vittorie ottenute offrono una prospettiva e una conoscenza che non possono essere replicate semplicemente studiando o discutendo.

Pertanto, quando i ricchi cercano consigli o partnership, guardano prima ai risultati.

Ascolteranno l’opinione di qualcuno che ha ottenuto successo in un determinato campo molto prima di prestare attenzione a qualcuno che parla senza un track record di successo.

Ci rivolgiamo agli imprenditori e liberi professionisti in ascolto: quando sei in cerca di consigli su come espandere il tuo business, chi ascolti?

  • Un accademico che ha studiato tutte le teorie imprenditoriali ma non ha mai avviato un’azienda?
  • O un imprenditore che ha costruito e venduto con successo e in mercati diversi delle aziende?

La maggior parte delle persone sceglierebbe il secondo, perché i suoi risultati parlano per lui.

…ed è con questo secondo concetto che nasce Scuola Per Ricchi:

A differenza dei poveri, i ricchi sanno che nel mondo reale, sono i risultati a parlare più forte di qualsiasi altra cosa.

E per questo motivo, si sforzano costantemente non solo di ottenere risultati, ma di farlo in modo da superare le proprie aspettative e quelle degli altri.

Altrimenti… puoi sempre restare povero, basta continuare come hai fatto fino ad ora.

La consapevolezza del Matrix

Il cammino verso la ricchezza e il successo non è lineare.

Ogni individuo che ha raggiunto l’apice del successo ha affrontato la sua quota di sfide, avversità e dubbi.

Tuttavia, ciò che distingue spesso i veri ricchi dal resto della popolazione è la loro capacità di riconoscere e affrontare una realtà scomoda: viviamo in un mondo dove molti sono guidati da credenze limitanti e dal pilota automatico.

Il potere delle credenze limitanti

Le credenze limitanti sono convinzioni radicate che ci impediscono di perseguire i nostri sogni e obiettivi più grandi.

Queste possono variare da “Non sono abbastanza bravo” a “Non merito il successo”.

Queste credenze possono formarsi a causa di esperienze passate, influenze esterne o perfino come meccanismi di difesa per evitare delusioni.

Mentre molte persone non sono nemmeno consapevoli delle loro credenze limitanti, i ricchi le riconoscono e le affrontano direttamente.

Comprendono che cedere a tali convinzioni è una ricetta per la mediocrità e che, per realizzare la grandezza, devono sfidare e superare questi ostacoli mentali.

Il pericolo del pilota automatico

Vivere in “pilota automatico” significa procedere nella vita senza riflettere veramente sulle proprie azioni, decisioni e direzione.

È come essere in una macchina che va avanti da sola, senza una destinazione precisa in mente.

Questo stile di vita può essere confortevole, ma raramente porta a risultati eccezionali.

I ricchi sono acutamente consapevoli di questo pericolo.

Sanno che per avere un impatto e realizzare il vero successo, devono essere attivamente presenti nelle loro vite, prendendo decisioni deliberate e perseguendo costantemente la crescita e l’apprendimento.

Andare controcorrente

Come abbiamo appena visto, non sapere dove stai andando è un’abitudine che ti mantiene povero, un’altra consapevolezza cruciale che i ricchi possiedono è che la “massa” non ha quasi mai ragione.

La storia è piena di esempi di individui e idee che sono andate contro l’opinione popolare del momento, solo per essere poi riconosciute come rivoluzionarie.

I ricchi capiscono che a volte, per vedere veramente cosa è possibile, devono andare contro la corrente e sfidare lo status quo.

Studiare per diventare ricchi

La formazione continua è necessaria per diventare ricchi

Per assumere il pieno controllo della propria vita, i ricchi sanno che la conoscenza è essenziale.

Non si tratta solo di conoscenze finanziarie, ma di comprensione profonda di sé stessi, delle proprie ambizioni e del mondo intorno.

I veri ricchi investono massicciamente nella loro formazione e apprendimento.

Per loro, la conoscenza non è solo potere, è la chiave per assumere il controllo del proprio destino.

Mentre la maggior parte delle persone potrebbe considerare la formazione come qualcosa che si conclude con la scuola o l’università, per i veramente ricchi, l’apprendimento è un impegno per tutta la vita.

Sanno che il vero successo richiede una mentalità di crescita, una costante sete di sapere di più e di capire meglio.

Che si tratti di leggere articoli di blog, frequentare corsi, assumere coach o cercare mentori, i ricchi sono sempre alla ricerca di modi per ampliare il loro orizzonte e acquisire nuove competenze  e questa non è solo una passione, è una necessità strategica.

Warren Buffett, ad esempio, uno degli investitori più ricchi e di successo al mondo, è noto per leggere fino a cinque ore al giorno. Questa abitudine, coltivata per decenni, gli ha permesso di acquisire una vasta gamma di conoscenze su vari settori e tendenze, fornendogli una prospettiva unica e preziosa quando si tratta di prendere decisioni di investimento.

La conoscenza è fonte di autonomia e controllo

La vera magia della conoscenza non è solo l’accumulo di informazioni, ma la capacità di applicarle per influenzare il proprio ambiente e destino.

Con la giusta conoscenza, si può prendere decisioni più informate, anticipare sfide, riconoscere opportunità e, in definitiva, controllare la direzione della propria vita.

In un mondo dove molte persone si sentono impotenti di fronte ai cambiamenti rapidi e alle incertezze, i ricchi sanno che la chiave per ribaltare il tavolo e assumere il controllo sta nella loro capacità di apprendere e adattarsi.

Il rispetto delle regole: non per diventare ricchi

Un tratto distintivo di molti individui di grande successo è la loro capacità di vedere oltre le norme convenzionali e le regole stabilite.

Per loro, le regole sono spesso viste come linee guida piuttosto che come assoluti immutabili.

Questo non significa che deliberatamente violino la legge, ma piuttosto che sono pronti a sfidare lo status quo quando lo ritengono necessario.

In molte società, c’è una tendenza naturale a conformarsi.

La conformità può fornire una certa sicurezza e comfort.

Tuttavia, coloro che hanno raggiunto grandi livelli di ricchezza e successo si rendono conto che seguire ciecamente la norma può limitare le opportunità.

Per loro, è fondamentale valutare ogni situazione, piuttosto che basarsi esclusivamente su ciò che è generalmente accettato.

I ricchi sono spesso innovatori.

Guardano alle regole e si chiedono: “Questo ha senso? C’è un modo migliore?”.

Non hanno paura di sfidare le convenzioni e di cercare nuovi modi di fare le cose, soprattutto se credono che porterà a risultati migliori.

I ricchi non fanno lavori manuali

I ricchi non fanno lavori manuali

Molti ricchi non amano svolgere attività fisiche, manuali o che richiedono un dispendio energetico significativo.

La ragione? Il loro tempo è prezioso e sono consapevoli che il loro vero valore risiede nella capacità di prendere decisioni strategiche e nell’attuare visioni a lungo termine. 

Prendiamo come esempio un imprenditore che guadagna 100€ all’ora.

Se decidesse di dedicare cinque ore a settimana per pulire e sistemare la propria abitazione, ciò significherebbe che sta “spendendo” 500€ a settimana (100€ x 5 ore) del proprio tempo prezioso per svolgere quest’attività.

Ora, immaginiamo che lo stesso imprenditore decida di assumere una persona per occuparsi delle pulizie domestiche, pagandola 10€ all’ora. Se questa persona impiega le stesse cinque ore per svolgere il lavoro, il costo totale per l’imprenditore sarebbe di 50€ a settimana (10€ x 5 ore).

Confrontando le due opzioni, l’imprenditore “risparmierebbe” effettivamente 450€ a settimana (500€ – 50€) delegando il lavoro di pulizia. Questo senza contare i benefici indiretti come la riduzione dello stress, la possibilità di concentrarsi su attività più remunerative o strategiche e il tempo libero che può trascorrere con la famiglia o dedicato al proprio benessere.

Ma c’è di più: con quelle cinque ore risparmiate, se l’imprenditore decidesse di lavorare o di intraprendere nuovi progetti, potrebbe guadagnare un ulteriore 500€ (100€ x 5 ore) rendendo la decisione non solo intelligente, ma estremamente redditizia.

Questo esempio sottolinea l’importanza della delega e di come le persone di successo massimizzino il proprio tempo.

Non è una mera questione di comodità o di status, ma una decisione ponderata sull’allocazione delle proprie risorse e sul valore del proprio tempo.

Ecco perché gli imprenditori di successo sono sempre alla ricerca di modi per ottimizzare il loro tempo, perché sanno che il tempo è una delle poche risorse che, una volta spesa, non può essere recuperata.

Vuoi diventare ricco? Scopri ora i 5 errori che ti mantengono povero.

I ricchi sono indipendenti

I ricchi non danno troppo peso alle opinioni altrui, soprattutto quando queste provengono da individui che non hanno dimostrato competenza o successo in un determinato campo.

Le persone di successo sono consapevoli che molte persone tendono a offrire opinioni basate su emozioni o convinzioni superficiali, piuttosto che su una vera comprensione o esperienza.

Questa capacità di distanziarsi dal “rumore” circostante e di concentrarsi sulle proprie convinzioni è spesso una chiave del loro successo.

Esempio: Se un ricco imprenditore riceve una critica su un suo progetto da qualcuno che non ha mai avuto successo in quell’ambito, è probabile che prenda tale critica con un granello di sale, piuttosto che lasciarsi influenzare.

La ricerca dell’eccellenza

I ricchi non si fermano mai.

Nonostante abbiano raggiunto livelli di successo che la maggior parte delle persone può solo sognare, raramente si accontentano.

Invece di riposarsi e adagiarsi, vedono ogni successo come un gradino verso nuove opportunità e sfide.

Questa inquietudine di fondo, questa insoddisfazione continua, è spesso ciò che li spinge a raggiungere livelli sempre più alti di eccellenza.

In questo articolo abbiamo condiviso con te dei consigli efficaci su come diventare ricco… ma ci siamo tenuti il meglio per i nostri studenti, pertanto ti presentiamo:

La più rivoluzionaria accademia interattiva per diventare ricco:

Prima di continuare a leggere questo articolo, ci teniamo a ricordarti che se il tuo obiettivo è diventare ricco (o più ricco) sei nel posto giusto: Scuola Per Ricchi ti accompagna step-by-step nel percorso per diventare imprenditore, scalare un business ed accumulare ricchezza.

Prova gratis la nostra accademia

Le tecniche e le strategie che condividiamo in questo blog sono solo un piccolo assaggio di quello che puoi trovare nei nostri corsi, prova GRATIS la nostra accademia.

Articoli Correlati

“SOLDI ONLINE”?

Solo io ne posso parlare. Punto.

BIG LUCA lascia il pensionamento e riscende in campo per “mettere in riga” fuffa-guru e dare una bella svegliata a imprenditori e liberi professionisti